OrvietoScienza 2018 - Fragile Italia

Fragile Italia - può il rischio diventare risorsa?

Introduzione

La terra trema e improvvisamente si spacca e trascina giù ciò che le sta sopra! Ormai avrete capito che noi siamo dei miseri corpi insignificanti e deboli, inconsistenti, annientabili, senza grandi risorseLucio Anneo Seneca, I sec. d.C.



Sismico, vulcanico, idrogeologico: il nostro paese presenta tutti questi rischi in misura anche notevole. Il rischio è dovuto al prodotto di fattori diversi quali la probabilità dell'evento, l'esposizione, la vulnerabilità, che possono ognuno assumere valori diversi in base al fenomeno, al luogo, alle azioni di prevenzione dell'uomo. 
Quali le migliori strategie per ridurlo? Oggi siamo passati dalla sfera del determinismo a quella della complessità e la grande sfida culturale che abbiamo davanti è quella di essere chiamati a decidere in un regime di incertezza. Per questo occorre una percezione del rischio sociale e politica, se si vuole che ne discenda una azione di prevenzione. Occorrono dunque informazione, conoscenza, valori e, fondamentale, la memoria. Noi non abbiamo memoria: dopo ogni evento catastrofico perdiamo in breve tempo la memoria e ricominciamo a costruire negli stessi posti sbagliati e con le stesse tecniche sbagliate, continuiamo a trattare male le nostre montagne e i nostri fiumi. 
E infine: è possibile fare leva sulle fragilità del territorio per sviluppare ricerca, tecnologie e conoscenza?
Questi ed altri temi saranno trattati nelle giornate di OrvietoScienza grazie alla generosità dei nostri relatori, che si sono messi a disposizione per discuterne insieme agli studenti e alla cittadinanza.

Sede del Seminario

Il seminario si svolge nelle sale della sede storica del Palazzo del Capitano del Popolo, che fu costruito negli ultimi decenni del 1200, mentre la città di Orvieto veniva ristrutturata significativamente dal punto di vista urbanistico. E' qui che il Capitano del Popolo, figura nuova che affianca il podestà e i consoli nel governare lo Stato, trova la sua sede rappresentativa per esercitare il suo potere.Il palazzo ospitò temporaneamente il podestà e il governatore, e successivamente è stato oggetto di vari interventi, a seguito delle funzioni assunte, tra cui quella di teatro. L’ultimo progetto di restauro, avvenuto negli anni ’80 del 1900, lo rende alla collettività destinandolo a centro congressi.

Programma

Venerdì 16 Febbraio 2018,  ore 9:00 - 18:00

Sala dei 400, palazzo del Capitano del Popolo

Coordina Rossella Panarese 

  • ore 9.00 Saluti
    • Giuseppe Germani Sindaco della Città di Orvieto
    • Fabiana Alfieri D.S. I.I.S.S.T.
  • ore 9:15 Bruno Bertolini apre i lavori di OrvietoScienza2018
  • ore 9.30 Carlo Doglioni, presidente INGV 
    • Fragile Italia
  • ore 10:00 Tavola rotonda (Comunicazione del rischio)
    • Marco Bresadola  Coinvolgere i cittadini nella prevenzione sismica: il caso di Ferrara
    • Ugo Leone Fragilità naturale e ignoranza umana
    • Fabio Mariottini Ambiente tra scienza e conoscenza. Le fonti dei dati e le indicazioni per una corretta informazione ambientale
  • ore 11:00 Coffee break 

  • ore 11.30 Lorenzo Ciccarese, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale 
    •  Invertire il degrado ambientale globale e locale.  L’approccio dei confini planetari e dello spazio operativo di sicurezza
  • ore 12.00 Francesca BiancoDirettrice Osservatorio Vesuviano 
    • I vulcani italiani: pericolosità e percezione del rischio
  • ore 12:30 Alessandro Amato INGV 
    • Terremoti e tsunami. Lezioni dal passato e modi per difendersi oggi (e domani)
  • ore 13.00 pausa dei lavori
  • ore 15.00 Massimo Esposito Ispettore MIUR - D.G. per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema di Istruzione Saluto
  • ore 15.15 Luca Tomassini Presidente e amministratore delegato di vetrya Saluto
  • ore 15.30 Intervento degli studenti - In collaborazione con Protezione Civile
    • Un sistema di risposta ai rischi del territorio: la Protezione Civile
  • ore 15:45 Fausto Guzzetti Irpi CNR 
    • Le frane in Italia: come difendersi?
  • ore 16:15 Intervento degli studenti - ITTS A.Volta di Perugia
    • Sviluppo di Tecnologie per aumentare la percezione del rischio
  • ore 16.30 Davide Pettenella, Università di Padova 
    •  Le foreste bruciano: un’occasione per riflettere su come gli italiani si rapportano con i propri boschi
  • ore 17.00 Pietro GrecoGiornalista e scrittore 
    • Com’è cambiata l’idea di progresso dopo il terremoto di Lisbona
  • ore 17:30 Intervento degli studenti 
    • Come la prevenzione può diventare risorsa economica oltre che culturale.
Sabato 17 Febbraio 2018,  ore 9:00 - 17:00
Sala dei 400, palazzo del Capitano del Popolo

Coordina Rossella Panarese
  • ore 9.00 Guido ChiesuraGeologo, scrittore e divulgatore scientifico 
    • Charles Darwin: dal terremoto ai lombrichi
  • ore 9:30 Intervento degli studenti - Liceo Scientifico di Ischia
    • Ischia, una fragile bellezza
    • ore 9:45 Rossana Valenti, Università di Napoli Federico II 
      • Violare la natura: sfide e paure nella letteratura di Roma antica
    • ore 10:15 Intervento degli studenti: Laboratorio teatrale Regia del Maestro Andrea Brugnera
    • 11:00 coffee break

    • ore 11:30 Intervento degli studenti - In collaborazione con Museo geologico e delle frane
      • Civita di Bagnoregio (la città che muore) - una fragilità che diventa forza
    • ore 11:45 Fabrizio Bianchi e Liliana Cori CNR 
      • Rischio misurato e rischio percepito in studi ambiente-salute
    • ore 12:15 Intervento degli studenti
      • WikiRischio: una enciclopedia collaborativa per mappare il nostro territorio

    • ore 12:30 Pausa dei lavori
    • ore 15.30 Premio "Romeo Bassoli” 
      • Saluto di Eva Benelli e Pietro Greco
      • Alessandro Amato INGV Presentazione del libro “Sotto i nostri piedi”  Codice edizioni 
      • #dilloaGalileo Premiazione dei vincitori del concorso
      • Luca Belcapo fumettista presentazione del lavoro esposto
      • Al termine Bruno Bertolini chiude i lavori.

    Esposizioni

    Venerdì 16 e Sabato 17 Febbraio 2018,  orari del convegno
    Sala Expo- Palazzo del Capitano del popolo 
    • Colori profondi del mediterraneo Mostra fotografica a cura di Michela Angiolillo e Marco Pisapia. 

    • Foto di Simonepietro Canese - ISPRA
    • Museo delle Frane, Civita di Bagnoregio
    • "L'uomo giusto", fumetto di Luca Belcapo - Scuola Internazionale Comics Roma
    • Alcuni testi del concorso "#dilloagalileo"
    • Poster di ricerca degli studenti
    • Offerta di testi di divulgazione scientifica, in collaborazione con la Libreria dei Sette di Orvieto 
    • INGV  (
      exhibit)

    Approfondimenti

    I relatori di OrvietoScienza 2018 hanno predisposto abstract degli interventi in programma che sono stati messi a disposizione degli studenti come ausilio per preparare la loro partecipazione all'evento. Puoi visitare qui la pagina degli approfondimenti.

    Inoltre, se non l'hai ancora fatto, ti invitiamo a registrarti nel nostro database. Ci aiuterai a capire chi è interessato alle nostre iniziative. Non temere, prendiamo l'impegno di non inviarti troppe email!
    Pagine secondarie (1): OS2018 - In video