La scienza si mette in corto 2014

1° Premio La scienza si mette in corto Miglior Film 2014

S.A. - Viaggio alla scoperta della Sperimentazione Animale

SA

Bombardato mediaticamente da continui link disinformatori di animalisti irati contro la scienza, Luca decide di vederci chiaro e di capire, informandosi in modo attivo, quale è la vera differenza fra vivisezione e Sperimentazione Animale


luca vitale


un film di Luca Vitale: Sceneggiatore, fumettista, grafico e filmmaker. Diplomato accademicamente presso l'Accademia Internazionale delle Arti Figurative - Scuola Comics.Artista freelancer che vive all'arrangio e che in futuro vorrebbe aprirsi una casa editrice di fumetti.Filmografia:(2013) Sa - Viaggio alla scoperta della Sperimentazione animaleAltri progetti:Da grande voglio fare il Buddha (videoblog)


2° Premio  La scienza si mette in corto Miglior Film 2014

I viaggi della speranza

Il video affronta il problema del turismo delle staminali. E’ possibile sottoporsi a trattamenti con staminali in strutture senza il controllo di validazione della sperimentazione clinica. Ci sono paesi che hanno leggi permissive che lasciano spazio ad un business che fa nascere false speranze nei malati. Il video racconta la storia di un ragazzo che parte per un paese straniero per ottenere un trattamento con staminali non permesso in Italia.
4G Mamiani
Attraverso la sua esperienza vengono affrontati i problemi associati a questo inganno e gli interventi auspicabili per difendere i diritti dei pazienti.

Un film della 4 G del Liceo Mamiani

Il video è stato girato dagli studenti della 4 G del Liceo Mamiani (a.s. 2011/2012) nell'ambito del progetto IBEL sulla ricerca scientifica sulle cellule staminali. La Prof. Mariada Muciaccia, come insegnante della classe, ha coordinato il lavoro degli studenti.


3° Premio  La scienza si mette in corto Miglior Film 2014

Ricercati d'Italia_puntata #1 "Scienza a ritmo di rock"

Scienza a ritmo di rock
Ricercati d’Italia è un viaggio alla ricerca dei giovani scienziati del nostro Paese. Una narrazione della ricerca  che non pesa solo problemi ma anche sfide, stimoli e passioni che i giovani ricercatori vivono. Il progetto vuole dare spazio proprio al quotidiano della vita da ricercatore: i luoghi della ricerca, le relazioni dentro e fuori i centri.Il valore e la passione per la scienza e nella vita fuori dal laboratorio.
Giuseppe Nucera
Il protagonista di questa puntata è Paolo Soffientini dell'IFOM di Milano.Autori del progetto:Francesco Aiello, Giuseppe Nucera, Michele Bellone

un film di Giuseppe Nucera
Dopo la laurea magistrale in sociologia, ho frequentato un Master in comunicazione della scienza a Milano-Bicocca. Attualmente responsabile video di Scienzainrete.it, con alle spalle queste attività:- video su RaiTre Lombardia di presentazione di un progetto del CREDA di Monza - responsabile video congresso mondiale di immunologia, ICI 2013- iscritto ora alla civica di cinema di Milano


Menzione  La scienza si mette in corto 2014

Franco Prattico - Intellettuale della Magna Grecia. 

prattico
Il video ricordo di Franco Prattico, giornalista scientifico del quotidiano "la Repubblica" e fondatore del primo master in comunicazione della scienza d'Italia. Il suo profilo personale e professionale è ricostruito grazie al contributo di parenti e colleghi.
Claudio Dutto
Un film di Claudio Dutto


Laureato in biologia, ho da poco concluso l'esperienza del Master in comunicazione della scienza "Franco Prattico" di Trieste. Sono interessato al fronte della produzione multimediale nelle sue varie forme. Collaboro con testate giornalistiche nazionali e lavoro nel campo dell'editoria scolastica, dove mi occupo anche di prodotti video di natura didattica.


Premio Speciale La scienza si mette in corto 2014

Seminando Scienza

TWAS
Il documentario, realizzato dalla regista triestina Nicole Leghissa, è frutto di una co-produzione TWAS-RAI. Girato fra il Kenia e Trieste, racconta la storia di alcuni scienziati africani e dei risultati che essi hanno ottenuto grazie all’intervento e al supporto finanziario della TWAS. Le loro ricerche sono orientate alla risoluzione di problemi locali e al miglioramento della qualità di vita, e i risultati conseguiti testimoniano che la scienza può e deve
Nicole Leghissa
diventare strumento di sviluppo socio-economico e di pacificazione, in virtù dell’universalità del suo linguaggio.

un film di Nicole Leghissa

Nicole Leghissa firma e produce programmi d'attualità, documentari e reportage da oltre 10 anni. Nel 2011 ha iniziato a produrre documentari scientifici. Nel 2012 ha fondato la sua produzione indipendente HYPHAE. Tra i suoi documentari scientifici: "Revolutionary mind", sulla virologa Ilaria Capua; "UNWIRED", sulla comunicazione wireless in Africa; “Seminando scienza”, coproduzione TWAS-RAI.


Il bando di “La scienza si mette in corto” prevedeva una unica categoria riferita a tematiche di carattere scientifico da individuare in ambito naturalistico o connesse alla ricerca scientifica o alle problematiche ambientali o riguardanti la divulgazione di argomenti scientifici.
I film sono stati selezionati dalla giuria di “ La scienza si mette in corto”, sulla base tanto del contenuto che della qualità artistica e tecnica. I film vincitori sono stati proiettati integralmente durante la cerimonia di premiazione, nella giornata del 28 febbraio 2014 a Orvieto.

La Giuria
La giuria è composta sia da esperti di divulgazione scientifica e di creazione di documentar
i che da rappresentanti del mondo della scuola e della comunità scientifica. I membri della giuria sono scelti dagli organizzatori del concorso.
Fabio Vannini, Regista e autore cinematografico e televisivo
Paolo Ragazzini, fotografo, ricercatore e documentarista scientifico
Michele Mezza, giornalista, docente ed esperto di media digitali
Bruno Bertolini ( referee scientifico), Professore Emerito Università di Roma La Sapienza

Visita la pagina con le biografie dei giurati di "La scienza si mette in corto"